venerdì 12 agosto 2016

 a 
2 h
buon giorno vorrei che ospitaste questo mio intervento che sara' l'ultimo su questo stucchevole problema del carnevale 2016...mi avvalgo della vostra pagina per rispondere a RISVEGLIO ALBENSE...splendida pagina di difesa dell'identita albense genuina e..a tratti commovente...a tratti volgare e maschilista il che e' tutto dire rispetto al tema della loro splendida kermesse ispirata alla violenza contro le donne che ha il suo punto piu' nobile nel" PREPARIAMOCI AL CARNEVALE VEDREMO TANGA A CHIAPPE BRASILIANE...."...davvero elegante...:Risveglio si duole del fatto che il sottoscritto abbia dato un surrettizio giudizio della sfilata prima che si siano raccolte le messi mediatiche...ora al pari di un tale che per corroborare l'indifendibile ha costruito un percorso in quattro punti per enfatizzare la bonta' dell'evento io usero 4 punti oggettivi per demolire il baraccone considerato che non sono organico ne ad albamici come si ipotizza ne all'ente .che ho egregiamente rappresentato quando molti di questi avventurieri erano lattanti...punto primo: sul mio tavolo quando arrivano piante scenografiche bozzetti e/o copioni non ho alcun bisogno di stare sull'evento per dare un giudizio...e la documentazione audio visiva al quale ho fatto riferimento racconta di una sfilata quasi a regime di corteo storico tipico dei borghetti medievali..con innesti carnescialeschi e le immancabili ballerine col tanga...lento banale privo di ritmo e di continuita' nell'incedere sparati banalmente coriandoli cinesi a costo zero......non ho visto wash. scanner o cannon...laser o altra tecnologia dopo gli annunci degli effetti speciali...di speciale ho visto una splendida foto di conigli e galline ...gia' galline forse il riferimento al mondo femminile nella testa dei pensatori era quello chissa...mi rimane il dubbio....! 
non ho visto un solo costume creato ad hoc.zero albesita'..mentre invece ho avuto pena nel vedere le comparse fuori luogo con le maglie bianche inneggianti alla violenza contro le donne..tu lavori sul richiamo sessuale di tette e culi e poi gridi guai a voi? questo e il punto piu' alto del mio dissenso e vergognosamente avallato da un sindaco donna.l'ipocrisia e la doppia strumentalizzazione...questo spiega il livello banale la finzione del finto alla massima potenza...tutto questo merita' una attenzione mediatica?...punto 2) quando molti signori improvvisatori culturali cercavano una identita' il sottoscritto proprio ad alba adriatica attivava nelle scuole laboratori sulla comunicazione pubblica e istituzionale...si parlavo e insegnavo a voi cosa sia la comunicazione mediatica..e cos'e' il ritorno mediatico. e quale deve essere la chiave di lettura...ora sono in attesa dei riscontri...mi pregio tuttavia di constatare che a parte quattro inguardabili manifesti li in zona in provincia e nel capoluogo non c'e' traccia del carnevale......mi sarei atteso una grandinata di affissioni......voi rispondete che c'erano 100.000 persone...ma ci sono sempre state...non erano li per il carnevale ma col carnevale..la sottigliezza volutamente la omettete...non potete farvi alcun vanto di questo...il passaggio su rai uno all'ora di punta o sul canale 5 prima della champions...spero non sia mai perche' tu devi esportare bellezza e non squallore...risparmiateci questa onta..se poi la foto di squillo e sindaco passa su novella duemila o su CHI allora vorra' dire che avevate ragione da vendere...dateci i passaggi le testate e gli organi di stampa..i numeri dei passaggi e le ore e poi una preghiera: dateci il punto di share...poi parleremo di ritorno mediatico..punto 3 perche' mai trascinare a forza nella bagarre albamici che non ha fatto un fiato neanche per difendere le proprie ragioni e si che ne avevano e ne hanno ancora di ragioni da difendere...li avete chiamati gufi...come vi siete permessi chi e' che mostra il nervo scoperto?...cosi' importanti dunque ritenete di essere o piuttosto vi avvalete dell'organicita' ormai chiara col potere locale?....avete chiamato le forze cammellate a difesa di qualcosa che avete elevato a terreno di scontro basso e volgare..e che ha tracimato i confini dell'arte semmai ce ne fosse stata traccia...per ottenere cosa un consenso.?..avete accusato i commercianti di aver fatto cartello contro mentre invece sarebbe stato giusto chiedere il perche' il perche' e' chiaro si chiama credibilta e rifiuto dell'arroganza...si tratta di dire la propria quando si dissente dalle scelte scellerate dell'ente.. i commercianti non saranno mai erogatori a comando scordatevelo...dovete guadargliarvela la fiducia e la stima...il commerciante e' colui che tiene in vita la citta' ne scandisce la vitalita' e la vita e il benessere economico non il sindaco non il carnevale non le finte lobby che vedete ad ogni angolo perche alla fine alle sei del mattino essi stanno li da soli a pulire cucinare e a cercare di far quadrare i conti...e che ci leggono come quelli che non hanno un cazzo a cui pensare...la campagna elettorale si poggia su valori non sul turpiloquio o lo sparare nel mucchio come si evince dalla lettura degli accoliti della pagina...tornate ad un piano di confronto legittimo e civile avete sbagliato strumento e strumentalizzazione...fosse stati bravi il giochino era quasi legittimo ma non e' stato cosi' oggettivamente quindi fatevene una ragione e andate avanti...in ultimo...ora sindaco lei ha il sacrosanto dovere di rimettere tutto in ordine scusandosi con l'intera comunita'...lovarativa associativa e artistica...le sue scelte approssimate sono di chiara evidenza...metta una sordina a tutto questo e chiami le migliori risorse al suo cospetto li ascolti e comunichi..si sottragga dal giogo che la tiene mummificata sotto scacco dei tumulti interni alla sua maggioranza che non guarda assolutamente alla citta'...ringrazio anticipatamente chi mi ha ospitato su questa pagina...Renato Pilogallo ...libero cittadino abruzzese.....!
giovedì 11 agosto 2016
 Carissimi Amici dell'Alba Carnaval,
     l'associazione Albamici, organizzatrice dell'evento Carnevale estivo Alba Adriatica dal 2007 al 2015, ci tiene a precisare che la gestione dell'edizione 2016 è stata affidata ad un altro gruppo e infatti, la manifestazione portava il nome di "Carnevale del Mare". 
Purtroppo abbiamo ricevuto diversi commenti negativi e critiche sulla nostra pagina Facebook che chiaramente non ci riguardano, visto che l'organizzazione non è, appunto, stata affidata all'Albamici. Oggi, questo bellissimo strumento di nome Internet, ci dà la possibilità di comunicare le nostre impressioni, emozioni e opinioni, su qualsiasi cosa, in maniera immediata. 
Alcuni commenti sono riportati nelle foto che alleghiamo in questo post. 
Grazie a tutti per la stima dimostrata adesso e negli anni passati! 
venerdì 15 aprile 2016

“Fiori d’Azzurro” contro il bullismo si terrà sabato 16 e domenica 17 aprile. L’iniziativa è organizzata da Telefono Azzurro Onlus, in collaborazione con l’associazione Albamici per la città di Alba Adriatica, sopportata da altre associazioni della cittadina. 
mercoledì 10 febbraio 2016

Prossima tappa dell’Alba Carnaval, la sfilata del carnevale di Ancona nella manifestazione “El Carnevalò” che si terrà a partire dalle ore 15 e 30 di domenica 14 febbraio nelle vie del centro città. Dopo la partecipazione al carnevale di Crema lo scorso 7 febbraio, il gruppo dell’associazione Albamici porterà le maschere della collezione “Destinazione Abruzzo” in trasferta nella bella città marchigiana per farle ammirare in tutta la loro bellezza. I costumi sono stati realizzati dai volontari dell’associazione Albamici con la direzione dei costumisti Riccardo Cappello e Vincenzo Vitale. 

venerdì 15 gennaio 2016



Alba Carnaval: Senza fondi a rischio l'edizione 2016"


Sicuramente una brutta notizia per gli amanti dello storico Carnevale Estivo di Alba Adriatica; a quanto pare non ci sarebbero i fondi per allestire e preparare la manifestazione.

Collezioni Costumi


Gallery


Facebook

Twitter

Instagram

Cerca nel blog

Powered by Blogger.

Segui by Email

Post più popolari